Il Chianti storico
Il Chianti storico

Il Chianti storico

Published under Chianti, on lunedì 15, 2013

L’itinerario propone la visita ai tre comuni che anticamente costituivano la cosiddetta ’Lega del Chianti’, corrispondente grosso modo agli odierni territori comunali di Castellina, Radda e Gaiole. Per ragioni geo-pratiche, il tour inizia dal paese di Castellina in Chianti, e più precisamente dalla visita al Tumulo di Montecalvario, grandiosa tomba etrusca risalente al VII-VI secolo a.C. Gli oggetti un tempo custoditi nelle sepolture della tomba (ne conta 4, posizionate sui punti cardinali), sono oggi esposti nel vicino Museo archeologico del Chianti senese, piccolo ma ben fornito, posto a fianco della possente Rocca di Castellina. Dopo aver visitato la ricostruita chiesa di San Salvatore, che sorge all’ingresso della parte antica di Castellina, nei pressi della scomparsa Porta Fiorentina, l’itinerario conduce alla Rocca del XV secolo, da cui si gode di una vista mozzafiato sul Chianti e sulla Val d’Elsa, e poi al Museo archeologico, appena menzionato. Dopo la visita a questi tre luoghi, vale senza dubbio la pena percorrere a piedi il cosiddetto camminamento di ronda, ricavato all’interno delle mura del paese, da cui si gode un bel panorama.
L’itinerario prosegue poi da Castellina a Radda in Chianti, storico capoluogo della ‘Lega del Chianti’, dove la visita inizia con il Palazzo del Podestà – la cui facciata è coperta da numerosi stemmi dei vari podestà che si sono succeduti – al cui interno si possono ancora visitare le antiche carceri, e prosegue poi con la visita alla chiesa di San Niccolo’, posta quasi frontalmente al palazzo. Dopo aver percorso un tratto del camminamento di ronda – molto simile a quello di Castellina – la visita prosegue poi alla vicina ghiacciaia granducale, eretta dai Medici come luogo dove conservare la neve o il ghiaccio per i mesi più caldi.
Ultima tappa di questo tour è Gaiole in Chianti dove, più che il paese, sono interessanti i suoi dintorni, ricchi di castelli e pievi antiche, come il bellissimo borgo fortificato di Vertine e la vicina pieve di Spaltenna, dove il tempo sembra essersi letteralmente fermato.

View Map