Sovicille e la Montagnola senese

Sovicille e la Montagnola senese

Published under Val di Merse, on venerdì 10, 2013

Dopo la visita, veloce, al bel paese di Sovicille, spettacolarizzato dall’ampia facciata della Villa Palmieri, l’itinerario si dispiega lungo le pendici e sulla Montagnola senese, sorta di mini-montagna ricoperta di boschi e posti di notevole interesse. La visita per comodità inizia dal suggestivo complesso di Ponte allo Spino dove, oltre alla pieve di San Giovanni Battista, si possono ancora oggi ammirare il bel palazzo vescovile attaccato alla chiesa e un lato del romanico chiostro che fungeva da elemento divisorio tra le due strutture. Visitato l’interno della chiesa, impreziosito da bei capitelli, il percorso prosegue alla volta delle pendici della Montagnola, dove ci aspetta la visita al giardino della bella Villa di Cetinale, dov’è ospitata la Tebaide, complesso costituito da cappelle affrescate e laghetti artificiali che simulano i luoghi di eremitaggio dei primi cristiani in Egitto. Da lì si raggiunge poi la non lontana pieve di Pernina, letteralmente immersa nei boschi della Montagnola, e infine il complesso del castello di Celsa, abbondantemente restaurato nell’800 in forme neomedievali, visitabile su prenotazione.

 

View Map